Crostini di Polenta con Involtini di Speck e Scamorza

Aperitivo, Amici &…

Ieri sera la mia bambina Eleonora mi ha fatto una sorpresa:” Mamma stasera ho invitato alcuni amici, non ci sono problemi vero?” “Certo tesoro…”

Ma cosa gli è venuto in mente!! Erano le 19,30 e nel frigo avevo solo della polenta fredda del giorno prima e due vaschette di involtini di speck e scamorza che avevo preparato sul nostro banco “Sapori della Rocca” la mattina.

Meglio che niente!!! Quindi non mi restava che mettere insieme questi due elementi per preparare un aperitivo inaspettato.

Ecco cosa ho fatto:

ho preso la polenta, l’ho tagliata a quadratini e messa su carta da forno in una pirofila; ho infornato per 10 minuti a forno caldo (180°) in modo da creare una crosticina.

Ho tolto la polenta dal forno, ho adagiato sopra gli involtini di speck e scamorza già pronti , e per rendere la ricetta un po’ più profumata, ho preso dal balcone di casa delle foglioline di salvia che ho messo sopra ad ogni crostino. Facile, no?

A questo punto mentre i ragazzi si preparavano le bevute non ho fatto altro che infornare in modo da sciogliere la scamorza…

Il forno emanava un delizioso profumo che ha stuzzicato l’appetito…come se ne avessero avuto bisogno…!

15 minuti per prepararli e un attimo per finirli…che soddisfazione!!!

sdr-polenta-speck-scamorza1

Vuoi la lista della spesa per realizzare questo crostino? Sicuramente qui non ci possiamo sbagliare, è facilissimo.

Basta avere:

  • Una confezione di Polenta Istantanea (quella nostra si prepara in un minuto)
  • Una vaschetta di Involtini Speck e Scamorza
  • Qualche fogliolina di Salvia

E se non hai la polenta pronta? Non ci sono problemi, ecco una variante: sostituire la polenta con delle fette di pane toscano con un filo d’olio (adesso è il momento buono, c’è quello nuovo) e un pizzico di sale e pepe.

Il risultato non cambia!

Ditemi voi se vi vengono in mente altre varianti…Aspetto i vostri commenti.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *